Mediatore Culturale

Il mediatore culturale svolge attività di accompagnamento e facilitazione nella relazione tra immigrati e contesto di riferimento, analizzando bisogni e risorse dell'immigrato, predisponendo e/o rimodulando un eventuale piano di assistenza e svolgendo attività di intermediazione linguistica e culturale e di orientamento ai servizi pubblici e privati.
svolge, inoltre attività di formazione e consulenza, oltre che agli immigrati, anche al personale italiano in servizio, che interagisce con gli stranieri.
Lavora prevalentemente come lavoratore autonomo con contratti di collaborazione nell'ambito di cooperative sociali, per conto della pubblica amministrazione (anagrafe, uffici di relazione con il pubblico, centri per l'impiego, uffici speciali per l'immigrazione; uffici stranieri delle Questure, Commissariati, Centri di accoglienza ecc.) e nei servizi di prima accoglienza di scuole, ospedali, consultori, carceri e tribunali.
Opera con livelli di autonomia elevati ed è generalmente esposto a cambiamenti imprevedibili.


Alcune informazioni

  • Il corso è articolato in lezioni, laboratori e stage

  • Ore totali : 600 ore

  • Durata attività di stage: 240 ore

  • fad sulla durata minimima di corso e laboratorio 80%

  • Stage presso strutture qualificate ed autorizzate

  • Sep: SERVIZI SOCIO SANITARI

Scarica la Scheda completa in pdf

 

Condividi sui social